Gramsci in Casteddu

Cagliari, 6 agosto 2020

Nell’agosto cagliaritano, abbiamo promosso il percorso storico letterario “Gramsci in Casteddu”, organizzato dai bravissimi Ornella Piroddi, Giacomo Casti e Maurizio Pretta, nel quale si sono seguite le orme di Antonio Gramsci studente liceale, ripercorrendo un periodo della vita del pensatore sardo poco studiata e conosciuta.

Il percorso è partito da Piazza Gramsci e dalla stele di Pinuccio Sciola a lui dedicata, per poi spostarsi in piazza Costituzione e quindi alla Marina, dove Gramsci visse e dove frequento il liceo Dettori – allora in piazza Dettori. Quindi una tappa nella zona dove allora era il mercato e presso il quale lavorava il fratello Gennaro, contabile presso una fabbrica del ghiaccio, er poi proseguire nel quartire Stampace, e terminare in piazza del Carmine.

Un itinerario per scoprire gli edifici storici che tra il 1908 e il 1911 deve aver visto e vissuto lo stesso Antonio Gramsci, nel suo periodo cagliaritano, ma anche e soprattutto un percorso storico, alla scoperta degli avvenimenti che in quegli anni attraversarono Cagliari e che, certamente, devono aver colpito il giovane Nino, poco prima del suo trasferimento a Torino.

Immagini e suoni della serata

Foto della serata

Eventi recenti

Dove siamo? Dove andiamo?

Dove siamo? Dove andiamo? di Carlo Arthemalle Il “Sole 24 ore” di domenica 27 giugno ha pubblicato il testo di una intervista che l’amministratore delegato di Intesa San Paolo Carlo Messina ha [...]

Premiazione in streaming dei concorsi per Tesi di Laurea

Premiazioni Lunedì 25 gennaio si terrà la premiazione dei 2 premi di laurea sulle possibili letture analitiche gramsciane. Chi volesse seguire la premiazione potrà farlo dalla piattaforma Microsoft Teams. Chiunque avesse problemi di [...]

Premiazione dei concorsi per Tesi di Laurea

Premiazioni Annunciamo con piacere e soddisfazione, insieme al GramsciLab, l'esito della premiazione per l'attribuzione di due premi di Laurea sulle possibili letture analitiche gramsciane di contesti sociopolitici internazionali e sulla traducibilità delle categorie gramsciane in [...]