Gramsci
 
HomeArticoli • Donne morte senza riposo - Un'indagine sul muliericidio

Donne morte senza riposo - Un'indagine sul muliericidio

Venerdì 25 novembre si è tenuto a Cagliari, presso l'aula magno della corte d'appello del palazzo di giustizia, la presentazione del libro "Donne morte senza riposo, un'indagine sul Muliericidio", di Nereide Rudas, presidente dell'Istituto Gramsci della Sardegna, e da Sabrina Perra e Giuseppe Puggioni, tutti docenti universitari di grande esperienza.
In un'aula molto affollata, sono intervenuti in molti: Giuliana Perrotta, prefetto di Cagliari, Grazia Corradini, presidente della Corte d'Appello del capoluogo sardo, Maria Francesca Chiappe, giornalista e scrittrice dell'Unione Sarda e Maria del Zompo, rettore dell'Università di Cagliari. Tutte donne che hanno ruoli di primo piano nella società cagliaritana, in un giorno, il 25 novembre, dedicato alla sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.
Grazia Corradini ha voluto mettere in evidenza proprio l'opportunità di presentare un libro che tratta questi argomenti in un luogo come questo, simbolicamente l'unico a testimoniare una "verità", quella processuale, su fenomeni che tristemente affollano le cronache recenti. Inoltre, ha continuato la prefetta, è stato bello presentare un libro scritto con tutti i crismi di scientificità, proprio da quel tipo di ricercatori che i giudici chiamano per essere illuminati nei diversi aspetti del processo.

Un libro, questo, scritto espressamente per dare una mano a contrastare il muliericidio. Questo termine viene preferito a quel più utilizzato di "femminicidio", perché nella nostra lingua – ci dice la professoressa Rudas – ha una accezione spesso negativa, e perché in questi crimini non muore una femmina, ma una donna. La stessa valutazione, continua la professoressa, devono aver fatto all'Accademia dei Lincei, che ha rifiutato il termine "femminicidio".
Nel libro si affronta il tema come "reato domestico", come reato "di identità" e soprattutto come reato di "di genere", sia in Italia, ma soprattutto in Sardegna, dove viene studiato anche in prospettiva storica, negli ultimi 400 anni.

Il libro, in vendita in formato cartaceo o elettronico, può essere acquistato nelle librerie, oppure nei principali negozi online, come Amazon o Kobo

Nei video seguenti, direttamente dalle parole di Nereide Rudas, Giuseppe Puggioni e di Maria Francesca Chiappe, un veloce racconto di quanto hanno detto durante la serata.

Nereide Rudas

Giuseppe Puggioni

Maria Francesca Chiappe

Galleria

 

In questa sezione

Una nuova questione meridionale? Mediterraneo e migrazioni

Mercoledì 14 febbraio 2018, si è tenuto a Cagliari, nei locali della MEM, la Mediateca del Mediterraneo, il convegno dal titolo "Una nuova questione meridionale? Mediterraneo e Migrazioni", organizzato dall'Istituto Gramsci della Sardegna e dal Gramsci Lab dell'Università di Cagliari. Pomeriggio dedicato al tema delle migrazioni, [...]

La Porta della Cella di Gramsci, collocata in piazza Gramsci a Cagliari

Sabato 3 febbraio 2018 è stata inaugurata, a Cagliari, nel rinnovato spazio di Piazza Gramsci, la grande scultura che lo scultore Pinuccio Sciola realizzò nel 2014 intitolata “La porta della cella di Gramsci”. Si tratta di una grossa stele di Granito che l'artista di San Sperate ha lavorato con maniacale attenzione, riuscendo [...]
 

23 gennaio 2018 - Assemblea dei soci

Cari soci, Vi comunico che, sulla base di quanto deliberato dal consiglio direttivo nelle riunioni del 18 dicembre 2017 e del 9 gennaio 2018, per il giorno 23 gennaio 2018, ad ore 17.00 nella sede dell’Istituto (via Emilia 39, Cagliari) è convocata l’assemblea dei soci per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:1) [...]

Premio tesi su Gramsci del Gramsci Lab

L'istituto Gramsci, in collaborazione con il GramsciLab, Laboratorio di studi internazionali gramsciani, dell'Università di Cagliari, ha bandito un concorso per l'attribuzione di due premi da 500€ ciscuno, "destinati a tesi di Laurea magistrali sulle possibili letture analitiche gramsciane di contesti sociopolitici internazionali e sulla [...]
 

(C) - Istituto Gramsci della Sardegna - cf. 01972610925 - via Emilia, 39 • Cagliari
Responsabile sito Internet: Franco Boi
info@istitutogramscisardegna.it

cristiano mattana

Su questo sito utilizziamo cookie, nostri e di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Se vuoi saperne di più consulta la nostra
informativa sui cookie.

Chiudendo questo elemento o interagendo con il sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies del sito web www.istitutogramscidellasardegna.it.

Ok, chiudi.